Play with Food

Play with food

Il cibo diventa un’arte, non solo culinaria. Succede a Torino, dove, dal 28 Marzo al 1° Aprile, si svolgerà la terza edizione di Play with food, festival di arti visive e performative in cui giovani artisti mettono al centro dei propri lavori il cibo, utilizzando spettacoli teatrali e di danza, ma anche fotografie, mostre e video.

Il progetto è frutto dell’idea dei Cuochivolanti e dell’Associazione CuochiLab, un gruppo di cuochi ed artisti impegnato sul doppio fronte del teatro e della cucina, in collaborazione con l’Associazione Baretti, l’Associazione Qubì ed il Circolo dei Lettori.

Scopo del progetto quello di “svestire” il cibo di un’accezione meramente enogastronomica, per farlo assurgere a momento di intima riflessione artistica.

Attori, videomakers, fotografi delizieranno il pubblico con le loro mostre, aperitivi-cabaret e rappresentazioni, in un perfetto connubio di professionalità ed originalità.

Qualche esempio delle opere proposte? Citiamo gli Eatable Jewels, gioielli di design da indossare e da mangiare, o la pièce L’anima in bocca, imperniata sulla reazione del nostro apparato digerente nel momento in cui veniamo scossi da forti emozioni.

Ma non mancheranno eventi speciali che andranno ad arricchire il festival, come Ricettario/Lato B, a cura di Teatro Neo/Chiara Vallini, un’installazione performativa itinerante avente come tema oggetti di design ispirati al cibo.
Un modo per dare visibilità a tanti giovani artisti che propongono in assoluta libertà creazioni dove il cibo è l’indiscusso protagonista.Innovazione, originalità ed entusiasmo sono, dunque, gli ingredienti di questa kermesse che è giunta al suo terzo anno dopo le due precedenti e fortunate edizioni.

Il cibo come momento di convivialità, ma anche come spunto artistico, filosofico e politico,

senza tralasciare il gioco ed il divertimento.

Non solo un nutrimento per lo stomaco, ma anche per l’anima, che sicuramente resterà positivamente sorpresa da questa iniziativa.

Per maggiori informazioni www.playwithfood.it.

Start a Conversation